Intervistiamo la food blogger tdayfood Antonella Garibba

Conosciamola meglio

I social ed in particolare Istagram ci stanno regalando grande soddisfazioni, in particolare modo farci conoscere gente nuova e farci ad affacciare a questi nuovo mondo dei food blogger. Oggi vi presentiamo l’intervista fatta ad @tdayfood Antonella Garibba. Conosciuta, un po per caso …. ma no dai ci hanno sempre attirato le sue ricette. allora conosciamola meglio

iniziamo la nostra intervista

  • Il tuo account Tdayfood cosa vorrà dire ?
    TDayFood è un nome semplice e veloce per esprimere il mio intento, ovvero quello di proporre quasi quotidianamente le ricette che preparo per i miei cari.
  • Come ti sei appassionata al cibo ?
    È una passione che ho da quando guardavo mia mamma cucinare e mio suocero impiattare, ma ho sviluppato l’interesse nel “senza lattosio” vent’anni fa, quando mio figlio ha iniziato a riscontrare i primi problemi alimentari. Sinceramente quasi mi infastidiva il fatto che non potesse mangiare come gli altri bambini, così ho deciso di iniziare a sperimentare, prima non c’era la scelta che troviamo oggi.
  • In una ricetta quale è l’ingrediente principale che ti piace inserire?
    Le ricette sono semplicemente i piatti del giorno a casa, tante volte nascono dai colori o da un particolare profumo, in particolare mi lascio influenzare dall’esterno e riporto le sensazioni all’interno dei piatti.
  • Come nascono le tue ricette ?
    Cerco di creare un rapporto quanto più verosimile, principalmente si tratta di condivisione e educazione, poi in alcuni casi si sono creati rapporti piacevoli e ne sono felice.
  • Quale è il rapporto con i tuoi follower e sei una appassionata di food foto ?
    Non sono appassionata di fotografia ma nonostante ciò le foto le faccio io. Vorrei quanto più di dare la mia immagine attraverso il piatto, sicuramente non potendo farvelo assaggiare capisco l’importanza della fotografia e cerco di fare del mio meglio per lasciare un certo messaggio.
  • Cosa pensano i tuoi famigliari di questa tua avventura ?
    I miei famigliari mi sostengono ma il percorso lo sto facendo io. Semplicemente perché è una sfida che ho voluto intraprendere da sola ma so che comunque posso sempre contare su di loro, soprattutto nel caso in cui deciderò di passare allo step successivo.
  • Quale è il tuo rapporto con il cibo ? e cosa pensi delle merendine per i più piccoli a colazione
    B
    isogna avere un equilibrio. Non voglio demonizzare le merendine, capisco che se si è fuori casa tutto il giorno spesso sono molto utili. Quello che vorrei fare, nel mio piccolo, è trasmettere un certo tipo di educazione alimentare, con ricette veloci e pratiche adatte a tutti. Si può benissimo infornare una crostata la domenica pomeriggio e gustarla come merenda la settimana che viene. Secondo me ci si deve credere ai benefici della cucina fatta in casa.
3 commenti
  1. Sonia Castellari
    Sonia Castellari dice:

    Antonella è una bella persona e si comprende la sua bellezza tramite i piatti che prepara. Genuini, trasparenti, semplici ma pieni di sostanza

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *