I coltelli da cucina

Quali sono i coltelli professionali in cucina e come si utilizzano

Scopriamo il loro utilizzo

Essenziali in cucina in un gran numero di operazioni, l’esperto chef o cuoco provetto deve sempre avere a portato di mano un set generico di coltelli e quelli specifici per diverse funzioni. Prerogativa importante dei coltelli da cucina professionali, devono sempre essere ben affilati. Ricordate che il loro uso deve essere sempre e comunque fatto in modo consapevole e con accuratezza, da utilizzare sempre con molta cura e attenzione, per i tagli di ossi da carni si preferisca comprare dei guanti anti taglio . Affiliamo i coltelli è iniziamo

  • Coltello spacca ossa : il peso della lama rettangolare, lunga e piatta, permette di tagliare le ossa e pezzi di carne
  • Coltello dello chef : detto anche coltello dello cuoco, ha una lunga lama rettangolare dai 15 a 30cm. La lama leggermente curva permette di usare il coltello facendolo oscillare per triturare gli alimenti.
  • Coltello da sfiletto : ha una lunga lama flessibile di circa 20cm. Ideale per pesce crudo, frutta e verdura
  • Coltello per disossare : ha una lama lunga e rigida la lunghezza della lama può variare dai 9 – 15 cm, con una punta curva e affilata per permetterci di disossare con facilità sia la carne che il pollame
  • Coltello seghettato : piccolo lungo circa 13 cm per tagliare sia la frutta e verdura. Più lungo è adatto a tagliare pane e torte in modo più lineare
  • Spelucchino : ha la stessa forma del coltello da chef ma è lungo dai 6 – 9 cm, è uno dei coltelli più utili in cucina. Grazie alla sua dimensione , si ha un controllo eccellente del taglio di frutta e verdura, carne e formaggi ecc ecc : Vi sono vari tipi, possono essere di acciaio
  • Mezzaluna : lama curva di acciaio per triturare con un pomello di legna posto in ambo i lati per facilitare l’uso
  • Tranciante : Coltello con una lunga lama stretta adatto per afferrare le carni e calde; quello scalanato con una punta arrotondata serve per affettare le carne fredde
  • Forchettone : Si distingue dalle semplici forchette perché presenta solo duo o tre denti lunghi che servono per tenere abbastanza ferme le carni che si devono tagliare. I migliori sono muniti di protezioni per le mani
  • Acciaio : da forma lunga e a bastoncino di acciaio grezzo. Serve per affilare le lame dei vari coltelli ha una lunghezza pari a 45 cm. Per poter affilare basta strofinare a circa 45° le lame su di esso. Si consiglia di usarlo con debita esperienza
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *